Nubart

Il team Nubart

Sviluppo del business

31 maggio 2024

Come ottenere dati statistici sui visitatori di un museo

Il blog di Nubart - come ottenere dati statistici sui visitatori dei musei

L'importanza dell'analisi del pubblico nei musei e nei centri culturali è innegabile. Tuttavia, per effettuare questa analisi in modo efficace, è essenziale raccogliere dati statistici affidabili e in quantità sufficiente a fungere da base per tale analisi.

Ma ottenere dati da un pubblico anonimo non è un compito semplice.


Anni fa, era comune che un assistente di volo salutasse ogni passeggero con una mano misteriosamente nascosta dietro la schiena. Non si trattava di una semplice cortesia, ma di un metodo discreto per raccogliere dati. In realtà, la hostess nascondeva un contapasseggeri manuale come questo:

contador de pasajeros

Soprattutto nell'era digitale, da tempo si applicano ogni sorta di trucchi più o meno ingegnosi per raccogliere informazioni. Alcuni sono eticamente discutibili e la loro cattiva reputazione ha messo in ombra altri metodi legittimi e rispettosi della privacy.


La difficoltà di ottenere dati sui visitatori di un museo

In un museo, il numero di visitatori è forse il dato più facile da ottenere: basta contare il numero di biglietti venduti.

Ma da quel momento in poi la situazione inizia a complicarsi.

Non è raro che il personale della reception di un museo chieda il paese di origine o il codice postale quando vende i biglietti ai visitatori. Ma oltre ad essere una potenziale seccatura per i visitatori, questa domanda rappresenta anche un'ulteriore complicazione per il personale, soprattutto nei momenti di maggiore affluenza.

Inoltre, questo metodo non cattura alcuni dei dati più importanti per il direttore di un museo: da quale paese proviene il visitatore? Quanto tempo è rimasto nei locali? Cosa pensa della mostra? Quali opere lo interessano di più?


L'audioguida come strumento per raccogliere dati dai visitatori del museo

Un'audioguida digitale è un modo ingegnoso e non invasivo per raccogliere dati e allo stesso tempo fornire un servizio eccellente ai visitatori del museo.

Le audioguide di Nubart sono, tecnicamente parlando, delle PWA o applicazioni web. Ciò significa che il visitatore utilizza il proprio browser mobile per accedere ai contenuti dell'audioguida. Il browser permette di accedere e catturare preziosi dati anonimi in modo automatico, senza distrarre il personale o disturbare il visitatore. Inoltre, protegge la privacy: senza registrazione o login, è impossibile accedere all'identità, all'account e-mail o al numero di telefono dell'utente (ovviamente, la registrazione non è necessaria per accedere alle audioguide di Nubart).

Le informazioni del browser permettono di conoscere, ad esempio, il paese di provenienza e la lingua abituale del visitatore, un dato di fondamentale importanza per l'approccio di marketing di un museo.

Tutti i dati raccolti da Nubart sono anonimi e aggregati. Inoltre, il cruscotto delle statistiche è stato sviluppato internamente. Le audioguide Nubart non utilizzano Google Analytics o altri servizi di informazione statistica di terze parti. Questo aspetto è molto importante per garantire la privacy dei visitatori. Non utilizzando cookie di terze parti per la raccolta dei dati, non contribuiamo a far sì che le grandi aziende tecnologiche conoscano, identifichino e sfruttino queste informazioni.

Anche alcune audioguide tradizionali (cioè i dispositivi) consentono di acquisire i dati di utilizzo, ma mai il paese di origine.

I rapporti statistici che forniamo al museo o al centro espositivo includono anche alcuni dati che richiedono algoritmi complessi per essere ottenuti, come ad esempio la durata approssimativa della permanenza nella struttura.



Il cruscotto statistico di Nubart è interattivo. Ti permette di fare e disfare clic sui valori e di ingrandire e rimpicciolire i dati, oltre a molte altre funzioni.

Nubart lavora continuamente per migliorare e completare i grafici offerti. Attualmente, i grafici e le tabelle offerte forniscono informazioni su:

  • Numero di visitatori che utilizzano l'audioguida
  • Paese di origine
  • Attività di audioguida per paese
  • Lingua madre del visitatore
  • Attività nell'audioguida per lingua
  • Numero di utenti al giorno
  • Attività nella guida audio al giorno
  • Numero di utenti per ora del giorno
  • Attività dell'audioguida in base all'ora del giorno
  • Dispositivi utilizzati dagli utenti (sistema operativo e browser)
  • Tempo di utilizzo dell'audioguida nel museo (intervallo tra il primo e l'ultimo click)
  • Brani ascoltati dall'audioguida

Come scoprire cosa pensano i visitatori di un museo

Finora abbiamo fatto riferimento ai dati statistici che possono essere raccolti automaticamente attraverso il browser utilizzato per accedere all'audioguida. Tuttavia, ci sono alcuni dati, come l'età o l'opinione sulla mostra, che possono essere ottenuti solo chiedendo al visitatore.

I metodi abituali per ottenere un feedback dai visitatori del museo non sono soddisfacenti:

  • Sondaggi personali: attraverso un'agenzia costosa o con l'aiuto del proprio personale, alcuni musei collocano all'uscita qualcuno con un taccuino per intervistare i visitatori che hanno appena visto la mostra. Ma i visitatori hanno trascorso diverse ore in piedi e sono stanchi e impazienti. Inoltre, molti non amano esprimere critiche in presenza di un rappresentante del museo.

  • Terminali di feedback: la variante automatizzata dei sondaggi personali sono i cosiddetti terminali di feedback, dispositivi di sondaggio a caldo comuni negli aeroporti e in altri luoghi pubblici. Alcuni sono dotati di una tastiera che consente di registrare risposte dettagliate a molte domande. Altri mostrano solo tre emoticon che il visitatore deve toccare al suo passaggio: "Mi piace", "Neutro" e "Non mi piace". È improbabile che un visitatore stanco per le lunghe ore passate in piedi voglia usare la prima variante. E la seconda è troppo semplice per trasmettere informazioni veramente rilevanti per un museo.

    Inoltre, il noleggio e la manutenzione di questi terminali generano un costo ricorrente tra i 70 e i 300 euro al mese.

modulo di feedback per le audioguide Nubart

Le audioguide Nubart incorporano un modulo di feedback alla fine dell'audioguida. Questo permette di catturare l'attenzione del visitatore in uno dei momenti chiave di una visita al museo, ovvero la fine del tour. In questo caso la struttura delle audioguide Nubart è particolarmente vantaggiosa, in quanto funzionano come una linea del tempo che il visitatore scorre, riproducendo virtualmente il percorso dello spazio fisico.

Al termine dell'audioguida Nubart, il visitatore ha già terminato la sua visita. Si è già fatto un'idea generale della mostra e l'emozione che gli ha suscitato, che sia entusiasmo o delusione, è ancora fresca nella sua mente.

Il visitatore vede il modulo di feedback già aperto sul suo telefono cellulare, senza essere reindirizzato a una pagina esterna. Può rispondere comodamente in pochi secondi, all'uscita della mostra, mentre torna in albergo o nella caffetteria del museo. Inoltre, dato che il questionario è anonimo e non è faccia a faccia, non sei intimidito dalla presenza di un intervistatore e puoi esprimerti liberamente. Questo probabilmente spiega l'alto tasso di risposta di circa il 10% degli utenti dell'audioguida Nubart.

Le domande del questionario di feedback di Nubart sono personalizzabili. Offriamo la possibilità di inviare questi commenti via e-mail al personale del museo in tempo reale. In ogni caso, tutte le risposte vengono registrate nell'area clienti.


La qualità dei dati è altrettanto importante

Le schede Nubart sono dotate di un codice unico, identificabile ma anonimo e vengono consegnate ai visitatori sul posto. Questo garantisce la qualità e il valore informativo dei dati. Trattandosi di codici o link non trasferibili, non possono essere pubblicati su un sito web o sui social media, cosa che falserebbe notevolmente i dati registrati. Le statistiche delle schede audioguida Nubart si riferiscono solo ai visitatori che hanno effettivamente visitato il museo. Il nostro modulo di feedback può essere inviato una sola volta: in questo modo proteggiamo la qualità dei nostri dati da troll o bambini dispettosi!

Come parte dei suoi servizi, Nubart offre gratuitamente a tutti i suoi clienti sia il dashboard dei dati che il modulo di feedback.