Nubart

Il team Nubart

Sviluppo del business

22 febbraio 2018

Audioguide vendute come cartoline nel negozio del museo?

Le audioguide digitali in formato cartolina, a cui si può accedere tramite un codice QR, non sono solo un souvenir unico per il negozio del tuo museo, ma aumentano anche le entrate e la conoscenza del tuo museo.


Qualche anno fa abbiamo ricevuto una telefonata dalla casa, ora museo, di un famoso compositore:

La casa museo è piccola, ma molto affollata. L'affollamento in spazi così ristretti sminuisce l'esperienza. I visitatori non vogliono passare più tempo dello stretto necessario nella casa museo. Sebbene la casa museo offra un'audioguida gratuita, la folla rende difficile utilizzarla, anche se bastano cinque minuti di ascolto per rendersi conto che si tratta di un'eccellente audioguida multilingue con intermezzi musicali che arricchiscono notevolmente la visita. È frustrante dover restituire il dispositivo senza aver ascoltato tutti i contenuti.

Per questo motivo, il personale del museo chiede spesso se sia possibile acquistare l'audioguida per ascoltarla in un caffè o addirittura a casa dopo la visita.

Il museo ha visto nelle schede audioguida di Nubart una buona soluzione per vendere i contenuti dell'audioguida nel negozio del museo. Non ci sono più molte alternative per la vendita di audio: i CD sono costosi, quasi obsoleti e non possono essere riprodotti sugli smartphone. D'altra parte, i codici Nubart non trasferibili stampati sulle schede ne aumentano il valore commerciale e le proteggono dalla distribuzione non autorizzata.

Fin qui tutto bene. Ma alla Nubart ci siamo resi conto che potevamo fare un passo in più: perché non trasformare il biglietto in una cartolina?

Il ruolo delle cartoline nei negozi dei musei

I negozi del museo sono il punto forte della visita. Visibilmente posizionati all'uscita, attirano l'attenzione del visitatore appena terminato il tour e lo accolgono con una vasta gamma di prodotti, dalle calze di Picasso ai puzzle di Van Eyck o alle gomme da cancellare con l'immagine della Gioconda.

Ma tra tutte le cose che si possono acquistare nei negozi dei musei, le cartoline sono le più popolari. Sono convenienti, si infilano facilmente in una borsetta o in uno zaino e ci danno l'illusione di poter portare a casa quel quadro che ci è piaciuto tanto alla mostra. Le cartoline diventano parte integrante dell'esperienza museale.

La cartolina fu inventata in Austria nel 1869 e fu un successo immediato: era più economica della lettera tradizionale e permetteva una comunicazione molto più breve e informale: la cartolina era per la lettera tradizionale quello che oggi è il messaggio di testo per l'e-mail.

Già nel 1912, il British Museum fu il pioniere della popolarità della cartolina, riproducendo un centinaio di oggetti della sua collezione nel nuovo formato e vendendoli nel museo: nel primo anno ne furono vendute 155.000 copie. Da allora, non possiamo più immaginare un negozio di musei senza cartoline.

In questo articolo del dottor Jamie Larkin troverai una storia divertente sulla cartolina e sul suo rapporto commerciale con i musei.

La realizzazione del concetto di cartolina-audioguida

Alla fine ci è venuta l'idea di combinare due aspetti chiave dell'esperienza museale: le cartoline e le audioguide. La nostra audioguida da asporto è diventata una cartolina.

Perché se il contenuto di un'audioguida è così buono che i visitatori vogliono comprarla dopo la visita per portarla a casa, perché non portarne qualcuna in più da condividere con gli amici? Quale modo migliore di farlo se non con una cartolina?

Non è difficile immaginare la situazione:

Caro Juan, sono appena arrivato a New York e ho visto questa meravigliosa mostra che non dovresti perdere durante la tua prossima visita negli Stati Uniti. Ti invio l'audioguida per darti un'idea .

E anche il museo ne è felice. Perché le cartoline, che le spediamo o meno, sono ancora il prodotto più venduto nei negozi dei musei e possono portare fino a un quarto delle entrate del museo.

Il nostro cliente, il Centre de Cultura Contemporània de Barcelona (CCCB), ha reso possibile la creazione di questo prototipo:

Prototipo della cartolina-audioguida Nubart
Prototipo della cartolina-audioguida Nubart

I musei e i centri espositivi possono utilizzare questa audioguida itinerante per promuovere la loro collezione e presentare le mostre esistenti in modo sostenibile.

Anche gli uffici turistici possono commercializzare un tour audio della città in questo modo (marketing della città).

Gli hotel e i resort possono creare un'audioguida a tema e offrirla ai loro ospiti.

I visitatori, a loro volta, possono condividere il loro entusiasmo per l'audioguida che hanno appena ascoltato con i loro amici inviando queste cartoline in tutto il mondo: una cartolina è un'ottima pubblicità internazionale per un museo!

Postal-audioguía semiabierta
Strappando la confezione della cartolina, il destinatario accede alla carta con il codice QR non trasferibile.
Postal-audioguía abierta
Aprire la cartolina-audioguida